Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito web. Utilizzando questo sito, accetti il nostro uso di cookie.  Scopri di più.

L'evoluzione della modalità PvP di New World

12 dicembre 2019
|
Aggiornamento dello sviluppatore

Il mese scorso, abbiamo presentato il nostro trailer "Aeternum ti aspetta" ai Game Awards, annunciato la data di lancio a maggio 2020 e aperto ufficialmente i preordini. Per noi, è stato un momento emozionante che ha aperto il conto alla rovescia verso la data di lancio del gioco. Il trailer ha attirato ancora di più l'attenzione sul nostro gioco e suscitato domande su come New World si è evoluto nel corso degli ultimi mesi.  Per fare un breve riassunto, nel mese di Ottobre 2018, abbiamo lanciato la Closed Alpha, che è terminata a giugno 2019. Il nostro obiettivo era quello di raccogliere il feedback dei giocatori e i dati di gameplay su una varietà di funzioni. La Close Alpha ci ha dunque permesso di ricevere feedback diretti e aneddoti tramite le chat, i forum ufficiali, i sondaggi post-gameplay e le sessioni di testing del gioco. Abbiamo raccolto tantissime informazioni preziose che ci hanno consentito di dare forma al nostro progetto e continuare a sviluppare il gioco lontano dai riflettori.  Grazie ai feedback ricevuti, abbiamo potuto identificare alcuni problemi comuni presenti nel gioco. È parso subito evidente che c'erano dei problemi sull'impatto della modalità PvP (Player versus Player) sull'esperienza di gioco complessiva. Anche se la modalità PvP ha subito delle modifiche nel corso della Close Alpha, era sostanzialmente una modalità full loot e open world con solo gli Avamposti a fungere da santuari. Tutti erano vulnerabili, in ogni momento, agli attacchi da parte degli altri giocatori disseminati nel resto del mondo. Per attaccare, i giocatori segnalavano l'intento Criminale. Se morivi come Criminale, subivi la perdita di tutto l'equipaggiamento e l'inventario. Se morivi per mano di un Criminale, perdevi tutto il tuo inventario ma mantenevi il tuo equipaggiamento con i danni alla durabilità subiti.


Uno dei problemi che abbiamo riscontrato in questo sistema è che alcuni giocatori di alto livello uccidevano MOLTI giocatori di basso livello. A volte, esclusivamente quelli. E questo spesso generava fastidiosi scenari in solitaria o di gruppo che creavano un ambiente tossico per molti giocatori. Per essere chiari, questo comportamento non veniva riscontrato in tutti i giocatori PvP, ma abbastanza da creare problemi significativi.


Avevamo iniziato a costruire un mondo avvincente pieno di pericoli e opportunità che chiedeva di essere esplorato.  Il nostro intento non è mai stato quello di permettere a un gruppo ristretto di giocatori di intimorire tutti gli altri. In base a quanto avevamo visto, ci siamo resi conto che dovevamo apportare delle modifiche sostanziali e non delle semplici correzioni progressive (come avevamo provato a fare durante la Closed Alpha).  


Circolavano voci che dicevano che avevamo abbandonato la modalità PvP, ma non era affatto così. Per noi, la modalità PvP è importante e ci siamo impegnati affinché avesse un ruolo significativo nel nostro gioco. Per essere più precisi, per noi la modalità PvP significa combattimenti leali ben organizzati, basati sulle skill e a cui possono partecipare tutti i giocatori. E non Pking (Player Killing), che implica un comportamento predatorio che mira a sfruttare la mancanza di esperienza, progresso, prontezza e volontà degli altri giocatori. Pertanto, per i giocatori che amano gli ambienti PvP duri e aggressivi, New World potrebbe non essere il gioco più adatto; tuttavia, siamo fiduciosi che sapranno apprezzare la nostra modalità PvP. Con ogni probabilità, non offriremo server solo PvP, in quanto porterebbero a una divisione tra le nostre risorse di sviluppo e la community. In futuro, potremo rivalutare la cosa, ma al momento non è una funzionalità che abbiamo intenzione di supportare. Riteniamo che per la maggioranza dei giocatori siano molto più interessanti le modifiche e le migliorie che abbiamo apportato al gioco sin dal lancio della Closed Alpha. 


I giocatori di New World ora possono giocare in PvP partecipando a confitti tra Fazioni e Guerre per la conquista del territorio. Partecipare alle battaglie PvP è estremamente gratificante e i proprio sforzi vengono spesso premiati con bonus in-game e ricompense esclusive. 

Durante l'Alpha, è emerso chiaramente come la Guerra PvP fosse una delle funzionalità più apprezzate e popolari di New World. Abbiamo fatto tesoro di questo e ci siamo impegnati a integrare nell'ultima versione molti dei feedback, richieste e desideri espressi dai nostri tester. La Guerra offrirà battaglie PvP 50 vs 50 in date e orari stabiliti dai giocatori. Le compagnie che dichiareranno Guerra sui territori che vogliono conquistare, dovranno arruolare un roster di 50 lottatori e scegliere quando sfidarsi. La Guerra si svolgerà su un campo di battaglia protetto, escludendo tutti i giocatori la cui partecipazione non sarà stata confermata. Ciò contribuirà a garantire combattimenti leali senza distrazioni.  Nella battaglia, ci si dividerà tra attaccanti e difensori. I Difensori dovranno proteggere la propria bandiera di rivendicazione posizionata al centro della propria Fortezza. La Fortezza è dotata di deposito, stazioni di crafting e mura difensive potenziabili. Gli Attaccanti dovranno guadagnare punti durante la battaglia per potenziare e costruire armi e torri d'assedio. La Guerra termina quando gli Attaccanti riescono a varcare i cancelli e catturare la bandiera o scade il tempo. Nel corso della battaglia, entrambi gli schieramenti potranno guadagnare punti da spendere per potenziamenti ed equipaggiamenti. 


I giocatori che possiedono alloggi in un territorio di guerra non perderanno nessuna delle loro proprietà in base al risultato della battaglia. Se un giocatore sceglie di non combattere, non verrà penalizzato per la mancata partecipazione, ma non verrà premiato in caso di vittoria del proprio schieramento. I giocatori appartenenti allo schieramento vincente riceveranno ricompense per i loro sforzi.  Siamo ansiosi di svelare nuovi dettagli sulle fortezze e la guerra d'assedio nei nostri prossimi articoli del Diario degli sviluppatori.

Inoltre, abbiamo investito molto nella modalità PvE e sviluppato nuove funzionalità che metteranno i giocatori di fronte a potenti nemici e in situazioni pericolose, e introdurranno nuove tipologie di nemici. Tra queste, le Crepe Corrotte, eventi mondiali in cui dalle crepe della terra affiorano nemici ed energie corrotte. In più, i giocatori che possiedono territori dovranno proteggere le proprie Fortezze da ondate di nemici furiosi che tenteranno di abbattere i propri cancelli e annientare la propria Compagnia. Siamo certi che i nostri giocatori apprezzeranno i contenuti e la modalità PvE che abbiamo integrato. Tra oggi e aprile, passeremo in rassegna le principali funzionalità di New World e forniremo ulteriori dettagli sulle modalità PvE e PvP.  


Apprezziamo il vostro continuo sostegno e interesse per New World. Confidiamo di aver risposto ad alcune delle vostre domande.  Fino al lancio della Closed Beta ad a luglio, continueremo a mantenere un dialogo aperto con voi su tutto ciò che New World ha da offrire. Dai un'occhiata ai nostri canali social per rimanere aggiornato su tutte le novità riguardanti New World. Ci vediamo in Aeternum!