Seleziona le tue preferenze relative ai cookie
Utilizziamo cookie e altre tecnologie simili (congiuntamente i “cookie”) per fornire i nostri servizi, per capire come i clienti li utilizzano, in modo da poterli migliorare, e per offrire pubblicità.
Personalizza i cookie
Si è verificato un problema durante il salvataggio delle tue preferenze sui cookie.

Dietro le quinte: Arene

23 maggio 2022
|
Generale

Ciao, avventurieri!

Le nuove arene PvP richiedono un efficace gioco di squadra per sconfiggere rapidamente la squadra avversaria, ma cosa ne pensate dei dettagli grafici che si possono sempre ammirare durante il combattimento? Abbiamo incontrato David Hall, gameplay design manager e Patrick Smedley, game designer di New World, per uno sguardo più approfondito sullo sviluppo della modalità 3v3, la filosofia di bilanciamento e l’annunciatore. Venite con noi dietro le quinte per scoprire come il team si impegna a far immergere i giocatori in battaglie epiche di scala ridotta.

Sviluppo e progettazione

L’immersione è iniziata ben prima che le arene cominciassero a prendere vita negli schizzi dei disegnatori. Dal punto di vista estetico, Patrick e il team di progettazione hanno cominciato a creare un campo di battaglia che fosse legato alla lore di Aeternum. La corruzione incombe ad ogni angolo esterno dell'arena, mentre all’interno gli avventurieri lottano intorno alle colonne senza pericoli o altre distrazioni. Questo scenario consente ai giocatori di concentrarsi sugli incontri competitivi e offre ai custodi di anime le condizioni ideali per allenarsi e prepararsi allo scontro inevitabile contro i Corrotti.

Questo schema si basa meno sulla lore e più sul bilanciamento. Le domande sul numero di giocatori, la durata degli scontri e i requisiti di livello hanno contribuito a formare un mappa 2D dell’arena. Successivamente, il team di progettazione ha collaborato con diversi artisti e ingegneri per trasformarla in uno spazio 3D giocabile.

“Il primo tentativo di creazione dell’arena non è andato a buon fine, infatti l’arena risultava troppo grande e questo dava ai giocatori a distanza un vantaggio eccessivo negli scontri.” ha spiegato Patrick.

Il team di progettazione ne ha dimezzato le dimensioni per riuscire a offrire una modalità serrata che non desse vantaggi né allo stile di gioco in mischia né a quello a distanza. In seguito al feedback dl PTR, hanno modificato anche la posizione delle colonne per ostruire meglio il campo visivo iniziale.

Filosofia di bilanciamento

L’obiettivo di Patrick, David, e di tutto il team di progettazione di New World era quello di offrire un spazio di combattimento ridotto in cui i giocatori potessero battersi a vicenda usando l’astuzia, senza sentire il bisogno di usare armi nel meta corrente. I test di gioco iniziali, però, sembravano minare tale intento, poiché il bastone della vita era un requisito competitivo. Tuttavia, la decisione del team di introdurre un depotenziamento di guarigione è stata più di una semplice soluzione di bilanciamento. Questa modifica ha contribuito infatti a rendere le arene una modalità più avvincente da giocare con il proprio stile di gioco.

Vediamo in dettaglio l’impatto che ha avuto il depotenziamento del bastone della vita. In New World ci sono 13 armi. Ogni giocatore può equipaggiare due armi e ciascuna è dotata di due alberi delle abilità unici. Se almeno un giocatore deve usare il bastone della vita per avere una possibilità di vittoria, il vostro team ha decisamente meno opzioni per le varie combinazioni di armi. Anche le strategia e le contromosse ne hanno risentito, dato che almeno una persona deve sapere come usare e combattere con il bastone della vita. Il team di progettazione intende stare al passo con il bilanciamento delle armi attraverso il feedback dei giocatori.

“È stato fantastico vedere le personalità della community di New World testare le arene nel PTR e sono ansioso di vedere evolversi le strategie una volta che la funzionalità sarà live”, ha aggiunto Patrick. “Farò in modo di controllare i forum e feedback quasi ogni giorno, in modo da usare le esperienze dei nostri giocatori per migliorare la funzionalità.”

Accessibilità

Anche il feedback della community ha influenzato molto il team di progettazione nella creazione delle arene e contribuito a eliminare grossi ostacoli all’accesso. Per concludere, in che modo il team mira a rendere le arene più divertenti da giocare per tutti i tipi di giocatori? Scelte di progettazione come:

  • La modalità 3v3 si sblocca al livello 20 e vi mette insieme a giocatori dello stesso livello. Ciò rende l’arena il campo ideale in cui allenarsi per altre modalità PvP come Carica all’Avamposto (livello 60) e le guerre (livello 50) che hanno requisiti di livello più alti.

  • Gli avventurieri più audaci possono scendere in campo con gli amici di livello superiore per sfidare gli avversari più esperti. New World offre opzioni di scaling, ovvero il vostro danno aumenterà e subirete meno danni; tuttavia, grandi differenze di livello continueranno a tradursi in grandi differenze di danni. Preparatevi a una dura battaglia.

  • I giocatori possono mettersi in coda da qualsiasi località dal menu principale. Dirigetevi verso la vostra prossima destinazione o completate altri compiti: in questo modo. non perderete tempo ad aspettare un incontro.

  • Ai giocatori vengono assegnati gli stessi consumabili in base al loro livello all’entrata nell’arena. Usate tutti quelli che vi servono per sopravvivere. Gli oggetti inutilizzati vengono eliminati dal vostro inventario quando uscite dall’incontro.

“Non volevamo far sentire i giocatori obbligati a spendere centinaia di monete per godersi questa modalità di gioco,” ha spiegato Patrick. I team con consumabili e livelli simili possono ottenere abilità, coordinarsi e comunicare tra loro, ma la conquista della vittoria non è il solo obiettivo delle arene.

Patrick e David sperano che quei piccoli momenti in cui ai giocatori manca solo una ricarica per far fuori l’altra squadra o non riescono a vincere con il vantaggio numerico potranno rimanere impressi nella memoria esattamente come una grande vittoria. Sia che vinciate o perdiate, traete vantaggio da questi scontri rapidi per migliorare le vostre abilità di combattimento e usarle nelle tante opportunità PvP che troverete ad ogni angolo di Aeternum.

L’annunciatore

Una delle sfide più curiose che il team di progettazione ha dovuto affrontare è stato come gestire l’annunciatore della nuova modalità. Inizialmente, l’annunciatore era un modo per rendere le arene più spettacolari, sia che sceglieste di sfoderare le vostre armi sul campo di battaglia o di guardare i vostri giocatori preferiti dagli spalti dei loro canali Twitch.

Mano a mano che lo sviluppo delle arene avanzava, il team ha sperimentato più collocazioni per lui, come una piattaforma fluttuante che giravano intorno all’arena. Questo si è rivelato un ottimo modo per incitare il pubblico; tuttavia, analogamente a quanto avviene con gli annunciatori dei grandi eventi sportivi, gli sviluppatori hanno ritenuto opportuno che fosse posizionato all’interno dello stadio su una delle piattaforme principali. Il pubblico, quindi, è stato posizionato intorno all’annunciatore e sulle travi. Ora è difficile immaginare che venga tirato un colpo o uno sparo senza essere accompagnato dagli incoraggiamenti e della grida del pubblico.

“Ci piace il precedente che ha creato l’annunciatore; perciò, prenderemo sicuramente in considerazione l’idea di associare un annunciatore anche alle funzionalità future.” ha affermato Patrick. “Chissà, forse presto incontrerete l’annunciatore fuori dal mondo di Aeternum!”

Vi ringraziamo per aver supportato la vostra fazione nelle battaglie PvP di Aeternum. Il team di progettazione è ansioso di vedere come i giocatori interagiranno nell’arena. Ci sentiamo presto con nuovi aggiornamenti sull’ottimizzazione, il bilanciamento e forse anche le regole di gioco che saranno basati sul feedback della community successivo al rilascio delle arene nel prossimo aggiornamento.

Condividi